Logo Massage Disc
Cerca
Shop Home Chi siamo Site Map Contattaci!

HOME > AUDIO

AUDIO > RUMORI...

MASSAGE DISC©
_______________________

AES© AUDIO
_______________

Usi, Consuetudini, Espedienti
Rumori...
Rivoluzionario M|D©
Rodaggio, Forma Perfetta & Sinergia
Funzionamento
Finalità del M|D©
Funzionalità Accertata
Effetti sul Suono



_____________________


AUDIO - RUMORI ROSA, BLU, BIANCO, ROSSO, VIOLA, GRIGIO

Precedente

Tuttalpiù, potrebbero essere utili per effettuare una qual forma di assestamento delle elettroniche audio e diffusori acustici, nuovi o appena riparati.
Ma, se incautamente o erroneamente utilizzati, potrebbero portare ad una alterazione delle caratteristiche sonore del sistema audio e/o del suo corretto funzionamento.
In definitiva, non sono in grado di effettuare il rodaggio, ma potrebbero essere in grado di produrre danni e/o alterazioni.

Ad esempio, il rumore rosa durante la sua riproduzione, fa esprimere al sistema audio una gamma bassa più presente.
Per questo motivo, se usato a lungo ed a volume elevato, potrebbe portare ad una sua enfatizzazione e/o alterazione nel corretto funzionamento.

Il rumore blu, ha il difetto inverso rispetto a quello rosa; quindi potrebbe anche rivelarsi fatale per i tweeters. 

Il rumore bianco, invece, sarebbe da preferire rispetto a tutti gli altri rumori.
Ciò, in virtù del fatto di essere omogeneamente distribuito nello spettro di frequenze, per cui farebbe tendere a tenere basso il livello del volume del sistema audio.
Ma, poiché è un rumore, non possiede alcuna specifica proprietà elettrostimolante, in grado di far conseguire il rodaggio. Forse, potrebbe essere utilizzato in funzione di preriscaldamento.

Gli altri rumori prima citati (
e quelli non citati…), non destano alcun interesse per i nostri scopi, a meno che non si voglia distruggere un sistema audio.


2.3 Toni, non rumori...

In tutte queste descrizioni, si è utilizzato il termine "potrebbe".
Ciò, perché nessuno di questi rumori possiede delle specifiche proprietà elettrostimolanti, in grado di garantire il conseguimento del rodaggio, nonché il miglioramento e l'incremento delle prestazioni tecniche sonore dei sistemi audio e loro singoli componenti, cavi elettrici compresi.

La loro grande notorietà ed il fatto che la gente, persino professionisti del settore audio, li consigliano caldamente,
non significa affatto che automaticamente abbiano ragione e/o che funzionino efficacemente.

Innanzitutto, solo il
rumore bianco, tra quelli citati, è l'unico ad essere equilibrato nel range di frequenze audio. Per cui, non dovrebbe generare alterazioni, ma nemmeno effetti positivi e tangibili: solo spreco di tempo ed energia elettrica.

In secondo luogo, si vorrebbe far credere che con la
riproduzione dei rumori, si migliora la qualità della riproduzione dei suoni? È un controsenso!

Per questi motivi, una delle proprietà esclusive del Massage Disc© ed, in particolare, della Stimolazione Elettrica Avanzata© (AES©), è quella di utilizzare
toni, non rumori!

Esistono, quindi, persone apparentemente accorte, tra professionisti ed audiofili, che platealmente non hanno compreso molti degli aspetti tecnici della AES© e, da ciò, deriva il loro spassionato quanto solerte diniego di funzionalità del Massage Disc©.

Si è notato, però, che questi soggetti, solitamente sono i medesimi che sostengono l'effettiva funzionalità dei rumori, oltre che degli usi, consuetudini ed espedienti prima citati.
Gli stessi metodi/procedimenti, che la persona esperta designata (
all'epoca della domanda di brevetto di invenzione) per la ricerca internazionale sullo stato antecedente della tecnica, aveva dimostrato di essere consapevole della loro assenza di funzionalità. Da ciò, l'assegnazione del brevetto di invenzione...

È anche da tutte questa considerazioni, che risiede la rivoluzionarietà del M|D©, l'unico al mondo e brevettato, a godere di una
effettiva lineare funzionalità.

RUMORI ROSA, BLU, BIANCO, ROSSO, VIOLA, GRIGIO...

Abbiamo accertato nella sezione precedente, che prima dell'avvento di questa invenzione, non vi era una tecnica e/o tecnologia antecedentemente brevettata, a cui questa potesse riferirsi per la verifica dei requisiti di novità, originalità ed attività inventiva di questa invenzione.

Esistevano, ed esistono ancora oggi, quindi, una serie di usi, consuetudini ed espedienti di variegata natura, utilizzati da professionisti ed audiofili, che come si è notato precedentemente e si noterà di seguito, non funzionano o servono a cosa ben diversa dagli scopi e funzioni, esclusive del Massage Disc©. È per questi motivi, che si tratta di una Novità Assoluta Internazionale!

Tra gli espedienti più noti, proposti e caldeggiati ossessivamente, anche dalla riviste audio specializzate, vi è la riproduzione di particolari tipologie di
rumori.


2.1 Rumori di tutti i colori

Su YouTube è possibile previamente "ascoltare" i rumori di seguito descritti, in modo da farsi un'idea.

2.1.1 I rumori rosa e blu

Il rumore rosa è un particolare tipo di rumore, laddove le componenti a bassa frequenza hanno potenza maggiore rispetto a quelle ad alta frequenza.

Il rumore blu, invece, è l'opposto del rumore rosa, laddove le frequenze alte hanno una potenza maggiore di quelle basse, con un incremento delle intensità di 3 dB per ottava.

2.1.2 il rumore bianco

Il rumore bianco, invece, è un particolare tipo di rumore, il quale si caratterizza per l'assenza di periodicità nel tempo e per una omogenea distribuzione della potenza su tutto lo spettro di frequenze.

2.1.3 I rumori rosso/marrone e viola

Il rumore rosso o marrone o browniano, dal nome del botanico Brown che l'ha scoperto, è il rumore prodotto dal moto browniano, da cui deriva anche il nome alternativo di rumore da camminata randomica.

Questo si caratterizza come un
rimbombo molto basso (un treno che passa nella galleria della metrò, il rumore di un motore che fa vibrare, per risonanza, le pareti di una stanza) e si colloca alla soglia inferiore delle frequenze udibili.

Il rumore inverso, è detto viola e si caratterizza per il fatto di collocarsi nella soglia superiore delle frequenze udibili.
Questo rumore è considerato il più fastidioso di tutti, poiché il sibilo che produce è molto stridente, ancora più del rumore blu.

2.1.4 Il rumore grigio

Infine, il rumore grigio è un particolare tipo di rumore, che
tiene conto della perdita di sensibilità del nostro organo dell'udito.
Di conseguenza, le frequenze verranno riprodotte con energia differente, ma verranno percepite come di pari intensità.

È perfetto per rompere qualcosa…


2.2 Analisi dei rumori

Ascoltando e visualizzando questi rumori, tramite il video richiamato su You Tube, si può notare che si tratta solo di RUMORI, disomogeneamente o omogeneamente distribuiti nelle frequenze.

Tecnicamente, infatti, tutti questi rumori possiedono delle specifiche funzioni tecniche, ma non possiedono alcuna proprietà fisica, in grado di effettuare un rodaggio. Né tanto meno sono in grado di migliorare o persino incrementare le prestazioni tecniche/sonore dei sistemi audio e suoi singoli componenti.

Successivo

Home | Audio > Rumori... > Rivoluzionario M|D©


Francesco Piccione | Massage Disc© | All Rights Reserved ® | Copyright © 2012/21